Messaggio per la giornata per la custodia del creato

Messaggio per la giornata per la custodia del Creato 2019Dal sito della Chiesa Italiana:

“La Chiesa italiana promuove ogni anno, in sintonia con altre comunità ecclesiali europee, una giornata di riflessione e preghiera per la tutela del Creato. Si celebra il 1° settembre su proposta dei cristiani ortodossi per i quali quel giorno coincide col nuovo anno ecclesiastico o Capodanno della Chiesa. Dal 2015 per volontà di Papa Francesco il 1° settembre è anche “Giornata mondiale di preghiera per la cura del Creato”.

Nel Messaggio della Cei per la Giornata di quest’anno, firmato dalla Commissione episcopale per i problemi sociali e il lavoro, la giustizia e la pace e da quella per l’ecumenismo e il dialogo, c’è un forte invito a impegnarsi a ogni livello per salvare le specie a rischio. Gli effetti più pesanti del “land grabbing” e delle monocolture, infatti, si ripercuotono sui poveri.

La riflessione dei Vescovi guarda all’enciclica Laudato si’ e al Sinodo per l’Amazzonia. La perdita di varietà «è tra le espressioni più gravi della crisi socio-ambientale»; per combatterla è innanzitutto necessario conoscere il patrimonio dei nostri territori.

L’invito del Messaggio è a valorizzare il biologico: «per contrastare il mutamento climatico servono politiche efficaci e stili di vita sostenibili»”.

Nel sito dell’Ufficio Nazionale per i problemi sociali e il lavoro, il materiale per l’animazione e gli appuntamenti diocesani.

14ª Giornata Nazionale per la Custodia del Creato

Dichiarazione di sostegno all’appello dei Missionari Comboniani sul rosario elettorale

Dichiarazione di sostegno all’appello dei Missionari Comboniani sul rosario elettorale

La Rete Interdiocesana Nuovi Stili di Vita sottoscrive la dichiarazione dei Missionari Comboniani d’Italia sulla strumentalizzazione elettorale e post-elettorale del rosario, baciato durante la campagna elettorale ma anche dopo i risultati elettorali.

Facciamo nostro e rafforziamo anche l’invito del monaco di Bose, Enzo Bianchi, a non tacere ma a protestare, per amore del cristianesimo, di fronte alla strumentalizzazione elettorale dei simboli cristiani. 

     Anche se è passata la campagna elettorale, crediamo che la verità va sempre affermata perché l’educazione alle cose importanti e fondamentali della vita non ha data di scadenza.

Vicenza, 29 maggio 2019

Rete Interdiocesana Nuovi Stili di Vita

I missionari comboniani d’Italia reagiscono al rosario elettorale

Noi Missionari Comboniani in Italia siamo schierati. Portiamo nel cuore il Vangelo che si fa strada con le Afriche della storia. Che non scende a compromessi e strategie di marketing. Né elettorali né di svendita becera dei piccoli in nome del denaro.

Ci indigna profondamente l’utilizzo strumentale del rosario, baciato sabato scorso in piazza Duomo a Milano dal ministro dell’interno, chiedendo voti alla Madonna. Rosario che è segno della tenerezza di Dio, macchiato dal sangue dei migranti che ancora muoiono nel Mediterraneo: 60 la settimana scorsa, nel silenzio dell’indifferenza dei caini del mondo.

Ci rivolta dentro il richiamo ai papi del passato per farne strumento della strategia fascista dell’esclusione degli ultimi. Di chi bussa alle nostre porte chiedendo di aprire i porti. Come la nave Sea Watch di queste ore. Nave che accoglie chi scappa da mondi inquinati dai gas serra della nostra sete di materie prime per mantenere uno stile di vita sempre più insostenibile. Che pesa sulle spalle degli impoveriti.

Ci ripugna il richiamo alla vittoria elettorale in nome della madre di Gesù di Nazareth che cammina con gli “scarti” del mondo per innalzare gli umili. Sempre dalla parte dei perdenti della globalizzazione dei profitti. La carne di Cristo sulla terra. “Ero forestiero e mi avete accolto” (Mt 25,35).

Ci aggredisce l’arroganza d’invitare la gente a reagire durante le celebrazioni in chiesa di fronte ai preti che predicano “porti aperti”. Dettando legge in nome dei vescovi.

Ci dà coraggio e ci fa resistere, contro questa onda di disprezzo e disumanità, condividere il sogno di Dio: ridestare la speranza tra la gente che un mondo radicalmente altro, interculturale, aperto, inclusivo e solidale è urgente e dipende da ognuno di noi. Da chi non tace e, con la determinazione della nonviolenza del Vangelo, grida con la sua vita che non ci sta con il razzismo dilagante di chi vuole stravolgere l’immagine vera del Dio della vita.

Missionari Comboniani ci sono. Alzano la voce. Scendono in strada, non fanno calcoli e stanno da una parte precisa. Quella degli oppressi da un’economia che uccide. Prima e sempre.

Verona, 20 maggio 2019

I Missionari Comboniani d’Italia

Diocesi di Grosseto: BIODIVERSITA’ DEI TALENTI per la cura della casa comune. IL BINOMIO ECONOMIA-ECOLOGIA

Sabato 9 giugno si terrà presso la sede di Nomadelfia a Roma, la seconda tappa di Prophetic Economy. Il tema della giornata sarà
“BIODIVERSITA’ DEI TALENTI per la cura della casa comune”. IL BINOMIO ECONOMIA-ECOLOGIA
All’origine del progetto c’è una una rete internazionale composta da sei organizzazioni: Comunità Papa Giovanni XXIII, Nomadelfia, Movimento globale cattolico del clima, Movimento ATD Quarto Mondo, Associazione Mondo di Comunita e Famiglia, l’iniziativa SlotMob e il Movimento dei Focolari con le sue iniziative Economia di Comunione e Teens for Unity, il cui intento è di unire insieme varie organizzazioni che credono che un cambiamento dei parametri economici sia possibile. “Mettere insieme, non è solo per raggiungere la massa critica per il cambiamento, ma è anche per affermare la ferma volontà di tendere la mano a chi se rimane da solo è in pericolo”.
Per maggiori info e iscrizioni
https://www.propheticeconomy.org/italia2019

Diocesi di Brescia: 10° CORSO DI ESERCIZI SPIRITUALI ITINERANTI PER GIOVANI E ADULTI

Da mercoledì 19 a domenica 23 giugno 2019 10mo corso di esercizi spirituali itineranti per giovani e adulti.

Per informazioni e iscrizioni (entro il 31 maggio 2019): don Gabriele Scalmana 030 2006670 e-mail salvaguardiadelcreato@diocesi.brescia.it oppure Segreteria Generale della curia diocesana 030 37 22253

Locandina esercizi spirituali itinerante 2019

Pastorale Sociale e del Lavoro del Piemonte: Diritto al futuro e responsabilità condivise. A 4 anni dalla Laudato Si

Ufficio  Piemontese  Pastorale  Sociale  e  del  Lavoro

Via Val della Torre 3 – 10149 Torino

Tel. (011)51.56.355

e-mail   pslregionale@gmail.com

Torino, 10 maggio 2019

Gentilissime/i Signore/Signori,

            Sono lieto di invitarvi al Seminario regionale “Diritto al futuro e responsabilità condivise. A 4 anni dalla Laudato Si”, che si terrà sabato 8 giugno 2019 dalle ore 8.30 alle ore 17.00 presso la Fabbrica delle “e” in corso Trapani 95 – Torino. Questo evento rientra nella Rassegna #vettoridisostenibilità 2019. Strategia Regionale per lo Sviluppo Sostenibile”, promossa da Regione Piemonte, IRES Piemonte e ARPA Piemonte. (Vedi locandina allegata)

            A partire dalle sollecitazione delle parole di Papa Fracensco “…ascoltare tanto il grido della terra quanto il grido dei poveri.” (LS,n. 49), il seminario sarà occasione di discernimento sulla questione ambientale nell’ambito del paradigma analitico dell’ecologia integrale. Inoltre verranno richiamati aspetti generali dei cambiamenti climatici e della sostenibilità che mirano a  consolidare una responsabilità condivisa rispetto al futuro del creato e delle creature suscitando espressioni di cittadinanza attiva sui temi ambientali e il rafforzamento di reti tra persone – famiglie – associazioni e istituzioni.

            Vi chiedo la cortesia di estendere l’invito alle persone che ritenete interessate.

            Nella speranza di incontrare la vostra adesione al Seminario, colgo l’occasione per porgere cordiali saluti.

                                                                                                   Don Flavio Luciano

                                                                                             Responsabile Regionale PSL

Locandina: Diritto al futuro e responsabilità condivise

VicenzaMondo, evento a Vicenza promosso dalla Rete locale VicenzaMondo

La Rete VicenzaMondo, promossa dal movimento Gocce di Giustizia, realizza il grande evento VicenzaMondo, per stimolare la cittadinanza ad aprirsi ai problemi del mondo. Nella Rete c’è anche la Commissione diocesana Nuovi Stili di Vita.

 

Il tema di VicenzaMondo è Terra Clima Futuro. C’è un ricco programma dalla mattina alla sera.

Vedi la locandina e il volantino: https://vicenzamondo.wordpress.com/

Diocesi di Palermo: DAI VALORE AL TUO VECCHIO CELLULARE

Ogni anno circa 50 milioni di tonnellate di cellulari finiscono in disuso, diventando rifiuti ingombranti e nocivi. La Fondazione “Don Orione” propone una raccolta dei cellulari il
cui ricavato verrà impiegato a sostegno di un progetto in Madagascar.

Puoi contribuire anche tu, portando il tuo vecchio cellulare in uno dei punti di raccolta.