Bologna 2017 – Il Grido della terra e dei poveri la sfida dei nuovi stili di vita per un’ecologia integrale

In evidenza

Da venerdì 2 giugno a domenica 4 si è svolto a Bologna, presso l’Albergo Pallone, l’8° Laboratorio della Rete Interdiocesana Nuovi Stili di Vita, che ha visto vari operatori pastorali provenienti da varie parti d’Italia confrontarsi sul tema “Il grido della terra e dei poveri, la sfida dei nuovi stili di vita per un’ecologia integrale”.

In questa pagina è disponibile tutto il materiale utilizzato e sviluppato durante il laboratorio, compreso il documento programmatico che impegnerà tutta la Rete per i prossimi due anni.

  • Documento di Programmazione 2017-2019      PDF
  • La storia dei Laboratori della Rete Interdiocesana Nuovi Stili di Vita      PDF 
  • Il Programma del Laboratorio di Bologna      PDF
  • Dati sulla partecipazione      PDF
  • Bilancio economico del Laboratorio      PDF
  • Le due relazioni:
    • Relazione di Maria Soave Buscemi      MP3
    • Relazione di Luigi Piccioni      PDF      MP3
    • Dibattito sulle relazioni      MP3
  • Lo spettacolo di Marco Campedelli (Parte 1Parte 2Parte 3Parte 4)
  • Le 4 esperienze di 4 diocesi
    • Lista delle 4 esperienze di 4 diocesi della Rete      PDF
    • Comunità Nomadelfia (Diocesi di Grossetto)      Video
    • Cooperativa sociale (Andria)       Video 1Video 2Foto
    • Granello di senape (Reggio Emilia)      Video – PowerPoint
    • Comunità S. Tommaso (Pistoia)      PowerPoint
  • Il Mandato del Vescovo di Bologna      PDF
  • Foto del Laboratorio

Comunicato Stampa – 8° LABORATORIO DELLA RETE INTERDIOCESANA NUOVI STILI DI VITA

COMUNICATO STAMPA

8° LABORATORIO DELLA RETE INTERDIOCESANA NUOVI STILI DI VITA

(Bologna 2 – 4 giugno 2017 )

Da venerdì 2 giugno a domenica 4 si svolgerà a Bologna, presso l’Albergo Pallone,  l’8° Laboratorio della Rete Interdiocesana Nuovi Stili di Vita, che vedrà operatori pastorali provenienti da varie parti d’Italia confrontarsi sul tema “Il grido della terra e dei poveri, la sfida dei nuovi stili di vita per un’ecologia integrale”.

Alla Rete aderiscono a tutt’oggi 83 Diocesi, dal Nord al Sud d’Italia, coordinate in 4 aree: Centro-Nord, Adriatica, Tirrenica, Siciliana.

A stimolare i lavori della tre giorni saranno i relatori Soave Buscemi, missionaria ed educatrice popolare in Brasile e Luigi Piccioni, ricercatore ed esperto nella tematica storico-ambientalista. Ai partecipanti porterà il suo saluto il Vescovo di Bologna Matteo Zuppi.

Obiettivo del laboratorio sarà di verificare e aggiornare le motivazioni teologiche e i percorsi pastorali delle 4 piste – che sono state avviate da alcuni anni – alla luce dei documenti di papa Francesco: Evangelii gaudium e Laudato si’. Ma anzitutto saranno narrate le esperienze già fatte nelle suddette piste: far crescere nei territori le piccole comunità cristiane; promuovere un’economia delle relazioni per superare la visione consumistica; ascoltare le grida della Terra e degli Impoveriti provenienti da ogni parte del mondo; denunciare il mercato del sacro e chiedere una gestione economica trasparente nella Chiesa.

Al termine sarà elaborato un documento programmatico che impegnerà tutta la Rete per i prossimi due anni.

Bologna 1 giugno 2017

Coordinamento della Rete Interdiocesana Nuovi Stili di Vita

Scarica il comunicato stampa

Laboratorio nazionale a Bologna dal 2 al 4 giugno 2017

LABORATORIO NAZIONALE
Rete Interdiocesana Nuovi Stili di Vita
(2 a 4 giugno 2017 a Bologna)

Il Grido della terra e dei poveri
la sfida dei nuovi stili di vita per un’ecologia integrale

Volantino di Presentazione

Scheda di iscrizione

Obiettivo: illuminare le 4 piste pastorali con i documenti di papa Francesco (Evangelii Gaudium e Laudato si’) per poter motivare meglio, integrare, correggere o riformulare le 4 piste pastorali, che contengono ben 3 motivazioni teologico-pastorali e 4 percorsi concreti ogni pista.

Relatori: Soave Buscemi sulla EG e Luigi Piccioni sulla LS con l’impegno di illuminare le 4 piste pastorali.

Dinamiche dei gruppi: dopo aver composto 4 gruppi misti, ogni gruppo riceve una pista pastorale e il lavoro si svolge in tre momenti:

  1. brainstorming sulle parole chiave tratte dalle relazioni e confronto in gruppo,
  2. verificare cosa è stato fatto sulle 4 piste pastorali (problematiche, lacune, conquiste, iniziative…),
  3. pianificare come motivare meglio, integrare, correggere e riformulare le 3 motivazioni teologico pastorali e i 4 percorsi concreti della pista ricevuta.

Assemblea conclusiva: i moderatori dei gruppi presentano la sintesi del lavoro dei gruppi e l’assemblea definisce come dare continuità al lavoro di tutta la Rete sulle 4 piste pastorali.

Rivolto a: sono invitati principalmente gli operatori e le operatrice degli Uffici pastorali che sono in Rete, ma è aperto anche a collaboratori e collaboratrici delle varie commissioni, equipe e tavoli dei nuovi stili vita delle diocesi.

Luogo: a Bologna, presso l’Albergo Pallone di Bologna (a due passi dalla stazione Centrale di Bologna)

Iscrizioni: non oltre lunedì 15 maggio (vedi scheda di iscrizione)

Programma 

venerdì 2 giugno:

  • ore 16.00: accoglienza dei partecipanti,
  • ore 18.00: dinamica per accogliersi e preghiera,
  • ore 19.30: cena,
  • ore 21.00: spettacolo “L’Italia che cambia”, burattini di don Marco Campedello,.

sabato 3 giugno:

  • 8.00-9.00: colazione,
  • 9.00: preghiera,
  • 9.30–11.00: le due relazioni di Soave Buscemi e Luigi Piccioni,
  • 11.30-12.30: dibattito,
  • 12.30: pranzo,
  • 14.30-19.00 lavori nei gruppi sulle 4 piste pastorali,
  • 19.15: preghiera,
  • 19.30: cena,
  • 21.00-22.30: presentazione in forma laboratoriale di 4 esperienze,

domenica 4 giugno:

  • 8.30- 10.30: assemblea,
  • 11.00: Eucarestia,
  • 12.30: pranzo.
  • 13.30: saluti.
Il contributo di segreteria (comprensive dei contributi per uso sale, per i relatori, per tassa soggiorno e per segreteria) sarà di € 24,00 a persona da aggiungere alle altre spese.
Il contributo per coloro che vengono con dei bambini: fino a 2 anni non si paga il pernottamento e ci sono culle a disposizione (avvisando un mese prima), per i pasti è da vedere con i responsabili dell’area ristorazione, distinguendo i vari casi.
 
In sintesi, il totale della spesa a persona:
  • per coloro che arrivano venerdì 2 fino al pranzo di domenica 4 giugno: € 150,00
  • per coloro che arrivano sabato mattina 3 giugno fino al pranzo di domenica 4 giugno: € 104,50
  • per coloro che non pernottano ma usufruiscono dei pasti e altri servizi: € 94,00

Il versamento del contributo per le varie spese verrà fatto durante il laboratorio, ritirando la ricevuta dalla segreteria.

Inviare la scheda di iscrizione a reteinterdiocesanansdv@gmail.com entro e non oltre lunedì 15 maggio 2017

Per informazioni, chiarimenti o altro potete chiamare Adriano (cell. 346 2198404) o Francesco (cell. 3298973492).

Sede Laboratorio:
Albergo Pallone, Via del Pallone 4 – Bologna,
gestito dalla cooperativa sociale La Piccola Carovana.
L’albergo si trova vicino alla stazione centrale di Bologna, 5 minuti a piedi.

Volantino di Presentazione

Scheda di iscrizione

Attivata la Pagina Facebook della Rete

Carissimi(e) della Rete Interdiocesana Nuovi Stili di Vita,logorete

vi informiamo che abbiamo attivato la pagina Facebook della Rete Interdiocesana Nuovi Stili di Vita, così dal vostro profilo Facebook potete ricevere le notizie della Rete senza andare nel sito.

Abbiamo attivato solo la pagina e non il profilo. Con questa pagina Facebook della Rete abbiamo l’opportunità di entrare nei profili di tante persone per poter condividere le nostre iniziative e attività.

Vi invitiamo a diffondere questa opportunità.

Vai alla Pagina Facebook

Vai alla Pagina Facebook

 

Le quattro piste pastorali per nuovi stili di vita in un nuovo umanesimo

pisteEcco gli strumenti che sono stati preparati per la diffusione delle 4 piste pastorali:

  1. un depliant che contiene tutto il documento (PDF a colori, PDF in bianco e nero, Immagine Fonte e Retro)
  2. un video spot (Scaricabile da qui in bassa risoluzione 94 MB, e visualizzabile su youtube a risoluzione più alta)
  3. un powerpoint (Visualizzabile sia con Office che OpenOffice)
  4. un comunicato stampa
  5. una serie di tweet

Laboratorio di Assisi: esito, relazioni e e foto

Un incontro interecclesiale molto significativo

Il laboratorio ad Assisi è stato davvero un momento forte ed importante per la nostra Rete Interdiocesana Nuovi Stili di Vita, con la partecipazione di 54 persone e 6 bambini da varie parti d’Italia. Le diocesi partecipanti sono state: Arezzo-Cortona-SanSepolcro, Agrigento, Amalfi-Cava de Tirreni, Andria, Assisi, Bologna, Bolzano-Bressanone, Brescia, Concordia-Pordenone, Cuneo-Fossano, Faenza-Modigliana, Fano, Foligno, Gaeta, Lanciano-Ortona, Massa- Piombino, Napoli, Padova, Perugia, Pescara-Penne, Pistoia, Roma, Salerno-Campagna- Acerno, Siracusa, Trento, Treviso. Altre diocesi non sono riuscite ad essere presenti per vari motivi, diverse si sono giustificate sottolineando il loro dispiacere per non riuscire ad esserci.

E’ stata molto viva anche la partecipazione di tutti e tutte al dibattito sulle due relazioni, al lavoro dei gruppi e all’assemblea conclusiva.

Abbiamo potuto approfondire le 4 piste pastorali, che stiamo realizzando dal laboratorio di Roma,  con 3 motivazioni teologico-pastorali e con 4 percorsi concreti.

Il vescovo di Foligno, che ha presieduto la Celebrazione Eucarestica nella Basilica S. Maria degli Angeli (Porziuncola), ha concluso la Messa dandoci il mandato di impegnarci a realizzare le 4 piste pastorali nelle nostre diocesi, sottolineando l’importanza di queste piste pastorali.

Cliccando qui potete vedere e scaricare vario materiale sul laboratorio:

 

Rete Interdiocesana Nuovi Stili di Vita – Laboratorio di Assisi

Assisi, 31 maggio – 2 giugno 2015assisi

Dopo il laboratorio del 2013 realizzatosi a Roma, la Rete Interdiocesana Nuovi Stili di Vita si incontrerà ad Assisi.

Il laboratorio di Assisi è un momento importante per tutta la Rete Interdiocesana Nuovi Stili di Vita (oggi 80 diocesi in Rete), per poter incontrarsi tra i vari membri della 4 aree e per poter approfondire le 4 piste pastorali del laboratorio di Roma, declinandole meglio a livello di fondamenti teologico-pastorali, ma anche come percorsi concreti.

Il laboratorio di Assisi è un momento di preparazione anche per il convegno ecclesiale di Firenze (novembre 2015). Per questo, il tema sarà “nuovi stili di vita per un nuovo umanesimo“.

Vedi Programma(definitivo) Scheda di iscrizione (aggiornata)

 

Rete Interdiocesana NSdV: Proposta pastorale “Cibo: da Madre Terra l’energia per la vita”

Image2Il Cibo è un grande dono che Dio ha offerto, mediante il Creato, a tutte le sue creature, compresa l’umanità che è la grande creatura di Dio: Dio disse: “Ecco, io vi do ogni erba che produce seme e che è su tutta la terra, e ogni albero fruttifero che produce seme: saranno il vostro cibo. A tutti gli animali selvatici, a tutti gli uccelli del cielo e a tutti gli esseri che strisciano sulla terra e nei quali è alito di vita, io do in cibo ogni erba verde” (Gen 1,19-30).

Il cibo, secondo la Bibbia, è un segno che rivela anche il rapporto di alleanza tra Dio e l’umanità. Infatti, mangiando l’umanità è caduta: “Allora la donna vide che l’albero era buono da mangiare, gradevole agli occhi e desiderabile per acquistare saggezza; prese del suo frutto e ne mangiò, poi ne diede anche al marito, che era con lei, e anch’egli ne mangiò. Allora si aprirono gli occhi di tutti e due e conobbero di essere nudi; intrecciarono foglie di fico e se ne fecero cinture” (Gen 3,6-7). Sempre in un contesto di convivialità l’umanità viene redenta e può risorgere con Gesù Cristo: “E, mentre mangiavano, prese il pane e recitò la benedizione, lo spezzò e lo diede loro, dicendo: “Prendete, questo è il mio corpo”. Poi prese un calice e rese grazie, lo diede loro e ne bevvero tutti. E disse loro: “Questo è il mio sangue dell’alleanza, che è versato per molti” Mc 14,22-24. Continua a leggere