Amalfi – Cava de’ Tirreni: Giornata Diocesana per la Custodia del Creato – La bellezza della diversità. Qual è la nostra Amazzonia?

In occasione della Giornata Diocesana per la Custodia del Creato, l’Arcidiocesi di Amalfi e Cava de’ Tirreni ha organizzato, al Complesso San Giovanni, sabato 19 ottobre, alle ore 17,30, l’incontro dal tema “ La bellezza della diversità. Qual é la nostra Amazzonia”.

Comunicato

Volantino

Diocesi di Bari: Giornata Ecumenica per la Custodia del Creato

L’Ufficio per l’Ecumenismo e l’Ufficio per la Pastorale Sociale dell’Arcidiocesi di Bari-Bitonto con il Consiglio delle Chiese Evangeliche di Bari promuovono un pomeriggio di sensibilizzazione per la Custodia del Creato sulla Spiaggia di Pane e Pomodoro sabato 28 settembre alle 17.30. Si terminerà con una preghiera ecumenica alle ore 19.00.

Diocesi di Mantova: Dialogo tra Cecilia Dall’Oglio e Grammenos Mastrojeni sulla “Laudato sì”

Cecilia Dall’Oglio e Grammenos Mastrojeni dialogheranno sull’enciclica “ecologica” di papa Francesco, in un incontro dal titolo “Terra, casa comune”.

Cecilia Dall’Oglio dal 2017 è responsabile dei programmi del Movimento cattolico mondiale per il clima, rete di oltre 400 organizzazioni e gruppi, nato per mettere in collegamento i credenti in tutto il mondo sulla sensibilizzazione attorno alle intuizioni della Laudato si’. Vanta un lungo impegno nella Focsiv, la federazione delle ong cattoliche, concentrandosi in particolare sui temi riguardanti gli stili di vita sostenibili e le problematiche legate ai cambiamenti climatici. Tra gli ultimi impegni  vi è la proposta alle parrocchie di creare Circoli Laudato Si’ e la formazione degli animatori.

E’ la sorella di padre Paolo, rapito nel 2013 in Siria.

Grammenos Mastrojeni, diplomatico e docente universitario, dal 1 settembre 2019 ha assunto il ruolo di vice segretario generale dell’Unione per il Mediterraneo, responsabile per l’azione climatica presso la sede di Barcellona.
Da almeno un quarto di secolo analizza il rapporto tra crisi ambientale, instabilità politica e fragilità economica. Ha pubblicato molti libri sull’argomento (da Effetto serra, effetto guerra, scritto con il climatologo Antonello Pasini, a L’arca di Noè. Per salvarci tutti insieme). E’ l’animatore dell’associazione Alleanza Bene Comune (ABC) nata di recente.

Locandina 28.09.2019

fonte: diocesidimantova.it

Diocesi di Ragusa: Coltivare la biodiversità. Settima Giornata diocesana per la custodia del Creato

Il 6 ottobre 2019 appuntamento a Vittoria con la settima giornata diocesana per la custodia del creato: “Quante sono le tue opere, Signore” (Sal. 104, 24) Coltivare la biodiversità. Il tema di quest’anno ci invita alla riflessione sulla grande varietà di persone, animali e vegetali di cui è ricco ogni luogo del mondo. Il particolare può dare valore al globale, senza annullarsi in esso.

“Alla radice, abbiamo dimenticato chi siamo: creature a immagine di Dio (cfr Gen 1,27), chiamate ad abitare come fratelli e sorelle la stessa casa comune. Non siamo stati creati per essere individui che spadroneggiano, siamo stati pensati e voluti al centro di una rete della vita costituita da milioni di specie per noi amorevolmente congiunte dal nostro Creatore. È l’ora di riscoprire la nostra vocazione di figli di Dio, di fratelli tra noi, di custodi del creato. È tempo di pentirsi e convertirsi, di tornare alle radici: siamo le creature predilette di Dio, che nella sua bontà ci chiama ad amare la vita e a viverla in comunione, connessi con il creato”, così leggiamo nel messaggio del 1 settembre 2019 di papa Francesco per la celebrazione della Giornata mondiale di preghiera per la cura del creato.
Ancora una volta siamo invitati ad una conversione ecologica integrale secondo la prospettiva della Laudato si’. Occorre avere a cuore i poveri, scrivono i vescovi italiani, per una vera custodia della biodiversità, riscoprire nel “nostro territorio” la “nostra Amazzonia”, una realtà deturpata e a volte anche abbandonata. Custodire la biodiversità vuol significare avere a cuore il dialogo e la pace “tra le diverse fedi e culture” in modo che “la famiglia umana possa vivere sostenibilmente sulla terra che ci è stata donata”.
La giornata diocesana, come sempre, si inserisce nel contesto nazionale della 14ª Giornata nazionale per la custodia del Creato. Custodire la biodiversità per i vescovi italiani è “un’occasione per conoscere e comprendere quella realtà fragile e preziosa della biodiversità”, di cui anche il nostro territorio è ricco. Per questo faremo tappa anche nell’orto botanico di Fra’ Simplicio, dove potremo osservare e “contemplare” le tante nostre ricchezze, spesso dimenticate.
Nel loro messaggio i vescovi ricordano il prossimo Sinodo dedicato all’Amazzonia, “polmone del pianeta”, esortandoci a divenire “custodi della terra e della biodiversità che la abita”, e ad opporci “al proliferare delle monocolture, al crescente consumo di suolo o all’inquinamento che lo avvelena”.
L’Ufficio diocesano, sostenendo il forte legame fra questioni ambientali e questioni sociali e umane, ha in più occasioni stimolato il ripensamento degli stili di vita di ognuno, ponendo l’accento sulla necessità di trasferire alle generazioni future un creato ancora vivibile, ha esortato ad una spiritualità orientata ad una “conversione ecologica”, connotata da comportamenti sobri, orientati alla giustizia e sostenibili sul piano personale, familiare e comunitari.
Attorno a queste tematiche ci incontreremo dunque domenica 6 ottobre a Vittoria.
È ormai consolidata la formula delle precedenti edizioni che propongono durante la classica passeggiata, momenti culturali, di riflessione e di preghiera.
La giornata, organizzata in collaborazione con l’Agesci di Vittoria 1 – Clan Nuove frontiere, si aprirà con i saluti del vescovo, mons. Carmelo Cuttitta, del direttore dell’Ufficio, Renato Meli, dei Rappresentanti delle Istituzioni e delle Associazioni presenti.
Il programma:
Ore 9,00 – Accoglienza presso Chiesa Santa Maria Maddalena (Cappuccini), saluti di benvenuto e introduzione alla giornata.
Ore 9.30 – Santa Messa celebrata da S.E.rev. mons. Carmelo Cuttitta.
A seguire la possibilità di fare, a piccoli gruppi per volta, i tre percorsi predisposti:
A partire dalle 10.15 – Un passo … nell’orto botanico di Fra’ Simplicio. Visite guidate ogni ora.
A partire dalle 10.15 – Due passi … nella storia di Vittoria. Visite guidate ogni due ore.
A partire dalle 10.15 – Tre passi … nella Valle dell’Ippari. Visite guidate ogni due ore.
La giornata si concluderà con il pranzo.

Note tecniche: Il pranzo è al sacco. Vi ricordiamo che c’è a disposizione il parcheggio di Piazza Calvario. Inoltre per coloro che desiderano fare il percorso naturalistico consigliamo di munirsi di scarpette da ginnastica, cappellino, bastoncino da trekking.

Scarica la locandina

Fonte: http://www.diocesidiragusa.it/

Diocesi di Chieti: Festival del Creato 2019

Torna a Chieti, dal 20 al 22 settembre 2019, il Festival del Creato, manifestazione nata da un’iniziativa dell’Ordine francescano secolare d’Abruzzo in collaborazione con l’Opera missionaria francescana e supportata dall’Arcidiocesi di Chieti-Vasto e dal Comune di Chieti.

Il tema scelto per questa quarta edizione, in comune con il più longevo “Festival Francescano” di Bologna è il “Dialogo”. Titolo della manifestazione che animerà la tre giorni di festa e cultura e richiamerà a Chieti un pubblico proveniente da tutta Italia è infatti “Dialoghi-amo. Per una cultura dell’incontro”.

Conferenze, spettacoli, concerti, workshop, laboratori, attività di piazza e momenti spirituali si alterneranno dalle 9 del mattino alle 9 di sera in piazza G. B. Vico, palazzo de’ Mayo e Corso Marrucino per dare vita ad una singolare contaminazione culturale, religiosa e artistica.

Scarica il Programma

 

Diocesi di Mantova: Smartalk – Laudato sì

SMARTALK LAUDATO SI’ andrà in scena venerdì 20 settembre a Mantova presso il cinema Ariston (ore 21) con ingresso libero (fino ad esaurimento dei posti),
promosso dalla Diocesi attraverso il Centro per la Pastorale Sociale, la Caritas e
l’Associazione Hortus, nell’ambito delle iniziative denominate “UN TEMPO PER IL
CREATO”.

Lo spettacolo sarà a cura del Gruppo Jobel Art for Earth, un’organizzazione
internazionale con la specifica mission di promuovere sensibilizzazione e
consapevolezza su temi sociali di grande attualità attraverso l’arte, lo spettacolo dal
vivo, progetti educativi e culturali in genere. Il Gruppo Jobel, fondato in Italia nel
2000, porta avanti le proprie attività in Europa, in Nord America (Canada) e in Asia
(Tailandia). La sede è in un borgo in provincia di Rieti dove in uno spazio attrezzato
accoglie e forma talenti artistici, favorendo l’incontro culturale internazionale. Negli
ultimi anni, Jobel si è impegnato nella diffusione di una maggiore consapevolezza sui
temi ambientali e nella promozione di una partecipazione attiva e inclusiva attorno
all’Agenda 2030 e all’applicazione dei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile definiti
dall’ONU. Lo scorso luglio il Gruppo si è esibito al più importante appuntamento sui
temi dello Sviluppo Sostenibile presso il Quartier Generale ONU di New York.

Lo spettacolo del 20 settembre a Mantova sarà l’occasione per rilanciare alcuni dei
messaggi contenuti nell’enciclica “Laudato si’ ” di papa Francesco, dall’ecologia
integrale che mira a tenere uniti gli aspetti sociali con quelli ambientali (il grido della
terra e dei poveri), allo sviluppo del dialogo.
Sarà uno “SMARTALK” ovvero una “conferenza teatralizzata” durante le quali i brevi
interventi di relatori esperti si alterneranno a performance artistiche con attori,
ballerini, mimi, cantanti, musicisti. Interventi e performance saranno incentrati sulla
narrazione di tematiche specifiche e rappresenteranno un’esperienza comunicativa
unica ed armonica, al tempo stesso scientifico/divulgativa e creativa/emozionale.
È dal 2018 che il Gruppo Jobel ha lanciato questo nuovo format, lo SMARTALK,
riscuotendo consensi nazionali ed internazionali e collaborando con UNESCO, CNR,
ENEA e Ministero dell’Ambiente.

Locandina Smart Talk 20.01.2019