Diocesi di Ragusa: Decima Giornata diocesana per la Custodia del Creato!

Domenica 23 Ottobre si celebra a Comiso la decima Giornata diocesana per la Custodia del Creato!

L’appuntamento è alle 09.00 alla Torre di Canicarao.

“<<PRESE IL PANE E RESE GRAZIE>> (Lc 22, 19) ” – IL TUTTO NEL FRAMMENTO”

Questo il tema del Messaggio elaborato dai Vescovi per la 17° Giornata nazionale della custodia del Creato che accompagna il #TEMPODELCREATO.

Il programma è molto fitto e prevede occasioni di approfondimento e riflessione sul tema dei rifiuti e della conversione ecologica, la celebrazione della S. Messa presieduta dal Vescovo S.E. Mons. La Placa e momenti di convivialità e di condivisione. La giornata terminerà con una preghiera comunitaria per la pace insieme al Monaco Gyosho Morishita presso la Pagoda della Pace.

Di seguito i dettagli:

ore 09.00: Accoglienza

ore 09.30: Introduzione Renato Meli – Direttore dell’Ufficio diocesano per i Problemi Sociali ed il Lavoro

Ing. Luca Garofalo – “Ambiente: Patrimonio nostro e delle future generazioni” – Focus sulla tematica dei rifiuti: chiusura del ciclo, differenziata, discariche e termovalorizzatori.

ore 11.00: S. Messa celebrata da S.E. rev.ma il Vescovo Mons. Giuseppe La Placa

ore 12.00: Laboratori sulla Conversione Ecologica

ore 13.30: Pranzo a sacco

ore 14.30: Passeggiata verso la Pagoda di Gyosho Morishita – Preghiera per la Pace.

Vedi la news nel sito della diocesi giornata custodia

Diocesi di Trento: Rete Custodia del Creato

La rete Diocesana Custodia del Creato si è presentata alla fiera Fa’ la Cosa Giusta a Trento (21-23 ottobre).

La rete, in gestazione da un po’ di tempo, vede la partecipazione della Comunità Laudato si’, del movimento dei Focolari, di Azione Cattolica, della rete interdiocesana Nuovi Stili di Vita, dei giovani di Economy of Francesco, del Movimento Terziario Francescano, dell’associazione NOI Oratori e del Collegio Arcivescovile ed è naturalmente aperta ad altre adesioni e collaborazioni.

La rete ha già organizzato un incontro interreligioso con la comunità musulmana e un altro incontro su pace, giustizia e Creato e proporrà degli incontri mensili itineranti di preghiera e riflessione, il primo dei quali sarà a S. Michele (chiostro Agostiniani) il 24 novembre, dedicato all’agricoltura.

Foggia: Il grido della Terra

Sabato 15 ottobre, alle ore 18, presso Parcocittà, Via Rovelli 7, si terrà a Foggia il convegno Il Grido della Terra, promosso dall’Ambasciata di pace Palazzo Dogana di Foggia e dall’Ong Solidaunia.
Al convegno interverranno, in un’ottica sistemica che vuole coniugare ecologia, economia e pace: il prof. Roberto Rana dell’Università di Foggia su Cambiamenti climatici e migrazioni, il prof. Giuseppe Nicoletti dell’Università di Foggia su Emergenza climatica, rinnovabili, comunità energetiche, Giuseppe La Porta del Coordinamento Capitanata per la Pace su O nonviolenza o non-esistenza, Aniello De Padova del Movimento per la Decrescita Felice su Come dimezzare l’economia per raddoppiare il benessere e salvare l’umanità, Francuccio Gesualdi del Centro Nuovo Modello di Sviluppo di Pisa ed ex-allievo della Scuola di Barbiana di don Milani su Conversione Ecologica fra equità e sostenibilità.

Centinaia di milioni (contando anche gli “sfollati” interni) di persone scacciate da inondazioni e/o siccità scappano in una corsa ad ostacoli: muri, fili spinati, lager. Fuggono anche da guerre, malattie, aumentando la gravità dei bisogni fondamentali negati.Veramente si “deve” crescere per forza? E’ questo l’unico modello di sviluppo? O possiamo pensare ad “altro”? Queste le domande poste da uno dei principali organizzatori del convegno, il dott. Antonio Scopelliti. Nel luogo del Convegno saranno esposti i pannelli della Mostra ispirata ai contenuti dell’enciclica Laudato si’ di papa Francesco.
L’incontro è aperto alla cittadinanza, con ingresso libero.
Per info e prenotazioni: 3207688498; www.parcocittafoggia.it

Diocesi di Salerno-Campagna-Acerno: Giornata diocesana per la Custodia del Creato

Arcidiocesi di Salerno-Campagna-Acerno

Ufficio Problemi sociali e del lavoro

17a Giornata diocesana per la Custodia del Creato

«Prese il pane, rese grazie» (Lc 22,19). Il tutto nel frammento”.

Sabato 8 ottobre 2022

Contursi Terme

ore 9.00 Santuario Madonna delle Grazie

ore 15.00 Centro storico

A Contursi Terme si celebrerà la 17a Giornata diocesana per la Custodia del Creato Sabato 8 ottobre. Una giornata per riflettere insieme sulla gratuità come custodia del Creato. Gratuità nel dare il pane, nei nostri comportamenti e nei luoghi della nostra quotidianità. La giornata ha per tema: «Prese il pane, rese grazie» (Lc 22,19). Il tutto nel frammento”.

Ogni pezzo di pane arriva da lontano: è un dono della terra. È lei che ha prodotto il grano. Il contadino lo sa: ara, prepara il terreno, semina, irriga, miete… ma non è lui a produrre quei chicchi dorati. Anche oggi, nell’epoca della meccanizzazione, della grande distribuzione e della panificazione industriale, il pane rimane ciò che è da sempre. E quand’anche i ritrovati della tecnica soppiantassero la sapienza contadina e i talenti artigianali, il pane continuerebbe a parlarci della sua identità più profonda: quello di essere un’offerta della terra, da accogliere con gratitudine. In questa ottica verrà vissuta la MATTINA di sabato 8 al Santuario Madonna delle Grazie di Contursi Terme sia con i ragazzi dell’IIS E. Corbino che con gli ospiti che leggeranno il tema della giornata attraverso la lente della gratuità.

Nel messaggio congiunto di Francesco e Bartolomeo del 2017 si legge: “Il fine di quanto ci proponiamo è di essere audaci nell’abbracciare nei nostri stili di vita una semplicità e una solidarietà maggiori.” Per questo nel POMERIGGIO andremo in giro per i Chiaj del borgo antico di Contursi. Una passeggiata per spingere ad una nuova cultura che richiede la capacità e la volontà di promuovere un approccio di ecologia integrale in grado di comprendere che tutto è intimamente collegato. Come ha ricordato papa Francesco nell’enciclica Laudato Si’ non si possono tenere distinte le problematiche ambientali da quelle economiche e sociali, così come la qualità della vita dalla qualità dell’ambiente nel quale viviamo: la questione ecologica non è un tema a se stante, ma parte integrante della vita sociale, politica, economica, culturale.

Ha realizzato la giornata l’ Ufficio Problemi Sociali e del Lavoro dell’Arcidiocesi di Salerno-Campagna-Acerno con il contributo e la disponibilità degli alunni e dei ragazzi di Contursi, dell’IIS E. Corbino Terme e della parrocchia di Santa Maria degli Angeli in Contursi Terme.

Le Diocesi della Campania: Evento per la Custodia del Creato

In occasione del tempo ecumenico del Creato che abbraccerà l’intero mese di settembre fino al 4 ottobre, festa del povero d’Assisi, la Conferenza Episcopale Campana e il Consiglio Regionale delle Chiese Cristiane della Campania invitano all’evento regionale organizzato in sinergia con gli uffici diocesani per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso e con quelli per i problemi sociali, per il lavoro e per la salvaguardia del Creato.

Un’occasione di speranza unanime, per “ricordare, tornare, riposare e ripristinare”, così come Papa Francesco invitava nel messaggio del 1 settembre 2020. I prossimi incontri (sia il vertice COP27 sul clima in Egitto questo novembre che il vertice COP15 sulla biodiversità in Canada questo dicembre) sono campanello di allarme per una conversione da attuare e vivere nella quotidianità per rinsaldare quell’alleanza con il Creato, dono di Dio e segno Suo. Al dolce canto della creazione non mancano grida amare, che bisogna ascoltare con sapienza.

Ascoltare la voce del creato è quanto avverrà a Cerreto Sannita il 1 ottobre. Chi vuole prendere parte a questa iniziativa può scrivere all’email ecumenismo@diocesisalerno.it.

Nel prepararsi a questo si potrà consultare il ricco ed eccellente lavoro dell’Ufficio Nazionale per l’Ecumenismo e il Dialogo Interreligioso (UNEDI): https://ecumenismo.chiesacattolica.it/2022/06/06/tempo-del-creato/

Diocesi di Piacenza – Bobbio: Mese del Creato

A conclusione del “Mese per la cura del Creato” (1 settembre – 4 ottobre) i responsabili delle Comunità cristiane, musulmane e sikh presenti sul nostro territorio propongono, nella giornata di sabato 1 ottobre 2022, due incontri significativi.

Alle ore 20.30 un tempo di preghiera in tre luoghi distinti del centro storico cittadino (cristiani nella Basilica di San Francesco, sikh in piazzetta San Francesco, i musulmani in Piazza Cavalli) e, alle ore 21.00 presso l’Auditorium Sant’Ilario, un incontro di approfondimento sulla cura del Creato con il fisico e teologo Simone Morandini.