Cos’è la rete

La Rete Interdiocesana Nuovi Stili di Vita nasce nel 2007 da alcuni organismi diocesani, che decidono di unire conoscenze ed esperienze per promuovere un movimento del popolo di Dio sui Nuovi Stili di Vita nella Chiesa e nella Società.
Alla Rete possono aderire gli Organismi Diocesani Incaricati che desiderano parteciparvi.
La Rete è suddivisa in quattro aree: Centro-Nord, Adriatica, Siciliana e Tirrenica. S’incontra periodicamente attraverso le riunioni delle quattro aree e ogni due anni tutti insieme; per definire iniziative e realizzare eventi comuni.

Attività della rete:

Obiettivi della rete:

  1. Far crescere l’amore per il Creato e le sue creature a partire dal messaggio biblico
  2. stimolare nuovi stili di vita, ricercando insieme percorsi e piste pastorali
  3. scambiare esperienze ed iniziative, valorizzando le risorse a livello culturale ed organizzativo, incoraggiando dinamiche di emulazione
  4. favorire capacità critiche verso gli attuali sistemi di sviluppo e di consumo con una visione profonda dell’umano
  5. organizzare e promuovere convegni e laboratori di approfondimento
  6. elaborare iniziative di rete (campagne, tematiche e azioni), avendo anche parole comuni sulle politiche ambientali
  7. coinvolgere le diocesi e tutte le loro strutture e organismi ecclesiali, valorizzando i cristiani come soggetti protagonisti della Chiesa
  8. formare ed aggiornare operatori per nuovi stili di vita
  9. creare sinergie fra i gruppi e le associazioni del territorio con obiettivi comuni
  10. collaborare con il gruppo Custodia del Creato della CEI per approfondire la relazione Dio – Persona – Ambiente alla luce della Rivelazione